Anna-Marconi-the-cooking-diary-img-postAmo la cottura a vapore e non ne posso fare a meno, soprattutto dopo il lungo periodo passato in Sicilia dove mi facevano compagnia cannoli, pasta alla Norma, granite alle mandorle, bucatini e cassatine. La cottura a vapore ci permette di non usare condimenti in cottura e la perdita delle proprietà nutrizionali dei cibi è minima perché si conservano le vitamine e i sali minerali. La vera rivoluzione nella mia cucina è che ho sempre usato la vaporiera o la pentola a pressione (che ho sempre guardato con una certa dose di sfida e terrore, senza un apparente motivo), ma oggi cucino a vapore utilizzando il forno Miele. Sì! Un forno! Non sembra incredibile? Ho sempre pensato che troppa tecnologia non sempre facesse bene, poi ho capito che la tecnologia fa bene quando cambia in positivo lo stile di vita di una persona, quando gli risolve tanti problemi e gli semplifica la vita. E’ un forno intelligente che mi aiuta a cucinare e a ottenere il meglio dal cibo. Al suo interno si possono cuocere contemporaneamente verdure, soufflé e tortini al cioccolato. Praticamente un menù interno, rigorosamente a vapore, e senza che i cibi si contaminino tra loro. Il che significa che il vostro soufflé non saprà di cioccolata, e viceversa. E allora ispirata dal mio look siciliano mi sono “cucinata a vapore” e ho preparato un piatto vegetariano semplice e delizioso. Immaginate il sapore delle verdure dell’orto che incontrano quello della ricotta fresca e dei limoni caramellati. E’ una ricetta perfetta da preparare quando avete amici a cena. Abbondate con i limoni caramellati, andranno a ruba!

IMG_9172

Ricetta. PER 4 PERSONE
2 zucchine + 2 patate + 1 cipolla rossa di tropea + 1 rapa rossa sbucciata e tagliata a fette + 700 g di taccole + 2 ceppi di indivia belga + 1 limone caramellato tagliato a fettine sottili + 200 g di ricotta fresca o formaggio caprino.

Ho posizionato su una teglia forata la rapa rossa tagliata a fettine e ho infornato nel forno a vapore impostando 20 minuti a 100°C. Quando mancavano 10 minuti ho inserito anche le zucchine, le patate tagliate a dadini, 1 cipolla di tropea tagliata in 4 e le taccole. Sforniamo tutto insieme.

Per i limoni caramellati:
1 limone + 150 g di zucchero + 200 ml di acqua
In una casseruola versate l’acqua e unite lo zucchero. Cuocete a fuoco basso mescolando per far sciogliere bene lo zucchero. Abbassate quindi la fiamma ed unite il limone tagliato a fettine sottili (circa 5mm). Fate caramellare a fuoco dolce per circa15 minuti. Spegnete il fuoco e lasciate raffreddare nel loro sciroppo.

Mettete le verdure cotte in una terrina e conditele con una vinaigrette a base di senape, succo di limone e olio. Impiattate iniziando dalle foglie di indivia e aggiungete al centro del piatto le verdure al vapore condite. Con due cucchiai formate delle quenelle di ricotta fresca e adagiate sopra alle verdure. Unite quindi i limoni caramellati.

IN COLLABORAZIONE CON MIELE

Scrivi

La tua email non sarà pubblicata

*