Trentadue è un numero che mi fa effetto (e penso lo faccia anche a mia mamma). Classe 1983, nata sotto il segno della Bilancia, non spendo mai molte parole per raccontare me stessa. Faccio parte della fazione che ama la riservatezza, o che comunque dosa con attenzione molti elementi. Amo da sempre i luoghi eleganti, discreti, il silenzio e le persone vere. E’ per questo motivo che ho scelto di celebrare il mio compleanno con pochi amici intimi in un ambiente che da sempre mi fa sentire felice. Sto parlando dell’Excelsior Gallia Hotel, lo storico hotel di Milano che ha da poco riaperto dopo una ristrutturazione durata molti anni. 235 camere, tra cui 53 suite e la Katara Suite di mille metri quadrati, è il luogo ideale per fermarsi un attimo e godere del suo silenzio. Non lasciatevi impressionare dall’aspetto imponente, un bicchiere di prosecco al Gallia (come ormai lo chiamiamo tutti) costa meno rispetto a qualche banale locale della zona. Se avrete voglia di pranzare o cenare potrete gustare la deliziosa cucina degli chef Lebano (il risotto alla milanese è eccezionale!). La pasticceria è di altissimo livello, pensate che per la serata del mio compleanno è stata realizzata una torta al pistacchio, lampone, caramello, burro salato e mousse fondente al 70%. E’ impossibile descriverne la delizia, ma dal video pubblicato sopra spero possiate immaginarla! Un ringraziamento speciale va al team dell’Excelsior Gallia Hotel per la professionalità con cui mi hanno fatta sentire un’ospite graditissima, a Federica, Domenica e Sara per aver organizzato al meglio la mia cena e ai miei bellissimi amici per condito di allegria quel giorno.

Gallia-entrataExcelsior-Hotel-Gallia-img-post-1

Excelsior-Hotel-Gallia-img-post-2

Excelsior-Hotel-Gallia-img-post-3 Excelsior-Hotel-Gallia-img-post-4Per tutte le Bilancine all’ascolto: Marco Gerosa, professione astrologo, ha studiato il mio profilo regalandomi questa descrizione di un’intensità pazzesca. Lui non mi conosce, ve lo assicuro. Ed io non conosco lui. Eppure il quadro che ha costruito è incredibilmente vero. Lo condivido con voi, magari scoprirete che ci assomigliamo più di quanto immaginate:

“Quando si parla di Bilancia, si parla di bellezza, armonia, eleganza, buon gusto, amore per la forme. E’ risaputo. E il lavoro di Anna, che tratta in forma artistica immagini di moda e cucina, lo conferma nuovamente. Ma non ci si può fermare qui. L’ascendente Capricorno accende il faro di questo tema su Saturno, mostrando una personalità disciplinata, dedita al sacrificio, rigida e attenta alle regole, che esige molto da sé e decisamente affidabile. Schiena dritta, Anna sta in piedi da sola, quando si tratta di lavoro, obiettivi, idee e progetti (stellium in nona casa). E mai deve mancare un motivo di serenità e appagamento in ciò che produce, un senso di positività che si estenda anche a chi le sta vicino. Così che il quotidiano costituisca un ambiente protetto e piacevole, mai monotono, in cui Anna possa anche lasciarsi andare a momenti nascosti di pigrizia e malinconia, senza perdere sorriso e controllo. Momenti delicati e silenziosi della Luna in Pesci, durante i quali piccole gocce d’acqua si infilano tra remote ferite del cuore, dove il sogno di una fuga verso un amore impossibile si può ancora agognare e realizzare.”

 

 

Scrivi

La tua email non sarà pubblicata

*