Te-freddo-img-post

Qualche tempo fa vi ho parlato di un invito molto speciale da fare ai vostri amici. Sto parlando dell’atto del tè, un incredibile gesto di eleganza e raffinatezza da condividere con qualcuno. Come si serve il tè? Quando si serve, ma soprattutto come si prepara? Se non vi ricordate tutte le regole da seguire per dare ( come sempre) il meglio di sé potete leggere il post cliccando qui. Oggi vi parlo invece del tè freddo, ottimo da preparare in casa per alleviare le giornate di calore intenso. Prendete una caraffa bella, ampia e in vetro trasparente. In una teiera preparate un tè forte (circa un cucchiaino e mezzo di foglie per persona) e lasciatelo in infusione per almeno cinque minuti. Versatelo quindi nella caraffa filtrandolo con un colino e mettete dello zucchero grezzo se lo desiderate. Aggiungete delle pesche tagliate a spicchi, con la buccia, e lasciate riposare in frigorifero per 2-3 ore. Fate accomodare i vostri ospiti in salotto e portate la caraffa così com’è. Servite in ampi bicchieri con tanto ghiaccio e sentirete tutto il sapore dell’home-made. Volete un altro consiglio? Scegliete un tè come il Kukicha! Si presenta sotto forma di rametti, è naturalmente deteinato (lo potete bere a qualsiasi ora) e ha il potere di alcalinizzare il sangue offrendo quindi un’azione disintossicante, tonificante e rinfrescante. Io lo trovo nei supermercati biologici. Buon tè anche a voi!

Pesche

Scrivi

La tua email non sarà pubblicata

*