ROMANO BRIDA AI 2014-15 Dirty Martini

Romano Brida Dirty Martini

Romano Brida è entrato nel salotto di Taste of Runway con il suo gilet, i suoi tatuaggi, tante storie da raccontare e un pizzico di ironia. Ho avuto la fortuna di conoscerlo grazie al progetto Ketel One/Bullfrog.  La prima è la nota vodka olandese che allieta le nostre serate, il secondo è un luogo magico dove poter fare un tuffo nel passato. Sto parlando di una barberia in pieno stile americano anni ’30 che si trova nel cuore di Milano, ma di tutto questo vi parlerò tra qualche giorno. Pensate sia un’accoppiata insolita? Eppure sono tanti gli elementi che uniscono questi due mondi, fra tutti l’artigianalità, la ricercatezza della perfezione e una buona dose di amore per il mestiere. La missione era: creare un cocktail a base vodka che si ispirasse al suo look. E’ nato così il dirty martini, adorato da Roosvelt, definito da Stalin “la vera arma letale americana” e pubblicato per “Taste of People” (#tasteofpeople), il mio nuovo entusiasmante progetto. Di cosa si tratta? Mi allontanerò qualche volta dalle passerelle per creare ricette ispirate agli amici. Ringrazio già da ora tutti coloro i quai avranno voglia di mettersi in posa, farsi scattare una foto e lasciare che sia il destino a decidere per loro. Potrete essere shakerati (come Romano), impastati (come me), frullati, cotti, conditi.. L’importante è che non mi chiediate un risarcimento danni se, per qualche strana ragione, doveste essere associati ad una ricetta pesante  e difficile da digerire. Vi assicuro che ogni ispirazione sarà puramente casuale. Parola di fashion taster!

Ho fatto qualche domanda a Romano, sentite cosa mi ha risposto..

Ricetta. PER 1 BICCHIERE

50ml di vodka Ketel One + 5ml di vermouth dry + 5ml di salamoia di olive + oliva + ghiaccio.

Versate il tutto nel mixing glass con ghiaccio, mescolate bene e versatelo (attraverso l’apposito passino da cocktail che tratterrà il ghiaccio), nei bicchieri ben ghiacciati. Decorate con una oliva verde.

SCARICA LA RICETTA

Benvenuto nel salotto di Taste of Runway. Chi sei e di cosa ti occupi?

Sono Romano Brida. Ho fondato “Bullfrog”, una barberia d’altri tempi ispirata ai tradizionali barbieri americani degli anni ’30.

Raccontaci qualcosa di te.

Ho un bimbo bellissimo di 12 anni (Leonardo) e sono sposato da 14 con Anna Maria Negri. Lei, anima oscura di Bullfrog, è make-up artist da più di 25 anni. Una delle professioniste italiane più riconosciute. Da tre anni è beauty editor de l’ Officiel Italia.

Qual è il tuo piatto preferito?

La carbonara, senza dubbio.

Quale è il tuo look preferito?

Adoro tutto quello che ha una storia dietro. Credo che gli abiti abbiano molto da raccontare.

Romano Brida

Gli accessori dai quali non ti separi mai?

Il gilet, il pettine, (rigorosamente nel taschino del gilet), il mio rolex del 1972 con l’incisione di un dragone cinese. Una fantastica matita vintage e il coltellino da barba.

Romano Brida 1

Agnostico bullfrog. Il primo prodotto creato. E’ un balsamo per la barba studiato appositamente da me. Un mix di anice (note di testa), cuoio e tabacco (note di cuore) unito alla colonia di bay rum.

Bullfrog Agnostico

Il cappello.

Cappello

Le chiavi, senza le quali sarei smarrito.

Chiavi e portachiavi

Mood Romano Brida

Il colore della tua anima?

Blu.

Sei diventato un dirty martini. Lo facciamo un brindisi insieme?

Cheers!

Special thanks to Canon 100D.

3 Risposte

Scrivi

La tua email non sarà pubblicata

*