ratatouille di verdure

Aprite una bottiglia di vino rosso, bevetene quanto basta. Assieme al vostro telefono prendete coraggio e mandategli/le un invito a cena. Fate quel passo che ancora non avete compiuto, la vita è così imprevedibile che non potete privarvi delle belle emozioni. La scusa è buona, ma potete cavarvela con un generico “mangiamo qualcosa insieme stasera?”. In caso di risposta negativa potete finire la bottiglia senza soffrire troppo. In caso di risposta affermativa dovete darvi da fare. Un poco però e senza esagerare, altrimenti penserà che è troppo importante e scapperà a gambe levate. Seguite la mia ricetta e assieme alla ratatouille mettete in forno dei crostini di pane conditi con un filo d’olio, del formaggio gustoso tipo provola e aggiungete del semplice origano (o, perché no, dei funghi). Apparecchiate in modo carino, ma senza strafare. Accendete una candela, ma solo perché lo fate sempre e mi raccomando non rovinate tutto con la musica. Scegliete una playlist soft o la radio soul di Spotify: sexy al punto giusto. Per tutto il resto ricordatevi che esiste il vino. Buona serata!

Ratatouille-di-verdure-taste-of-runway-img-post-1

Ricetta. PER 2 PERSONE

2 zucchine + 1 melanzana piccola + 1 cipolla bianca tagliata a cubetti + 100 g di pomodorini + 5 pomodori secchi tritati + 1 spicchio d’aglio + basilico fresco + sale + pepe + olio extravergine d’oliva.

Pulite e verdure. In una ciotola grande unite le zucchine tagliate a rondelle, la melanzana a dadini, la cipolla a cubetti, i pomodorini a metà. Aggiungete anche i pomodori secchi tritati, il basilico, sale, pepe e olio quanto basta. Mescolate bene per far amalgamare bene il condimento con le verdure. Foderate con carta da forno una teglia, distribuite le verdure in maniera uniforme, aggiungete lo spicchio d’aglio intero (sbucciato) e fate cuocere in forno preriscaldato a 180° C per 45 minuti mescolando a metà cottura.

 

Ratatouille-di-verdure-img-post-2

2 Risposte

Scrivi

La tua email non sarà pubblicata

*