Polpette-melanzane-e-pecorino-img-post-1

Ultimamente sforno polpette alla velocità della luce. Cucino molto e il tempo che resta per scrivere non è mai abbastanza. La mia giornata inizia la mattina alle nove e finisce almeno dopo 12 ore, è il bello e il brutto di lavorare di casa. Fondamentalmente non ti stacchi mai completamente dal computer e c’è sempre una cosa che non hai fatto abbastanza bene e che devi aggiustare. E così ci sono sere in cui ti ritrovi a mezzanotte ancora con lo schermo acceso e l’ultima virgola da aggiungere. Mi ricordo quando un paio d’anni fa il fatto di lavorare da casa fosse piuttosto strano, eppure a Milano c’erano già tantissime persone che lo facevano (me compresa). Oggi la pratica ha preso sempre più piede e trovo che sia meraviglioso trovare aziende molto importanti che consentono ai dipendenti di lavorare da casa. Perché sono le piccole cose a far grandi le giornate. Come il fatto di potersi preparare una tisana calda e accarezzare l’animale di casa. O mettersi abiti comodi e inguardabili e accendere la musica e qualche candela per farsi compagnia. Magari lavorando da casa potreste anche ritagliarvi un po’ di tempo per preparare la cena di stasera. Che ne dite di polpette con melanzane, basilico e pecorino?

Polpette-melanzane-e-pecorino-img-postRicetta. PER 4 PERSONE

800 g di melanzane + 1 uovo biologico da allevamento all’aperto + 120 g di pane grattato + 120 g di pecorino romano + 1 spicchio d’aglio + basilico tritato + sale + pepe + olio extravergine d’oliva + rosmarino + ricotta fresca per il centro.

Lavate le melanzane. Tagliatele a cubetti e cuocetele in padella con un filo d’olio e un po’ di acqua per evitare che si attacchino. Durante la cottura regolate di sale e pepe. Fate cuocere per circa 20 minuti o fino a che risulteranno cotte e morbide. Se sono acquose fatele scolare bene per 5 minuti. In una ciotola mettete quindi le melanzane cotte, l’uovo, il pane grattato, il formaggio grattugiato, lo spicchio d’aglio tritato, il basilico e amalgamate tutto bene fino ad ottenere un panetto compatto. Formate quindi una ad una le polpette mettendo al centro un po’ di ricotta. Passatele in un piatto con del pan grattato. Prendete una padella da forno, ungetela con olio e adagiate le polpette aggiungendo dei rametti di rosmarino.  Cuocetele a 180 gradi per 20 minuti girando a metà cottura.

Scrivi

La tua email non sarà pubblicata

*