pasta-con-le-sarde

Amo la Sicilia, amo la sua cucina e la pasta con le sarde! Mi sono dilettata nella preparazione di questo piatto tipico e devo ammettere che il procedimento è più complesso da scrivere che da fare.  La pasta con le sarde è sicuramente uno dei primi piatti più conosciuti della tradizione gastronomica siciliana perché unisce due elementi che rappresentano la cucina isolana: la pasta e il pesce. Vi assicuro che si tratta di una ricetta piuttosto semplice da realizzare e che vi renderà orgogliosi del risultato. Andate a compare tutto il necessario, apparecchiate la tavola con colore e pensate ad un vino che esalti il sapore di questo piatto (suggerisco un bianco d’Alcamo). Mi sembra la giornata perfetta per cucinare questa delizia!

Ricetta. PER 4 PERSONE

400 g di bucatini + 400 g di sarde + 1 mazzo di finocchietto selvatico + 50 g di uvetta passa + 50 g di pinoli + 3 alici sotto sale + 1 bustina di zafferano + 1 cipolla + olio extravergine d’oliva + pangrattato.

Pulite le sarde, sciacquatele con cura e tenete da parte. In abbondante acqua salata scottate il finocchietto ed estraetelo con la schiumarola. Non scolate l’acqua di cottura perché servirà per cuocere la pasta! In una padella mettete la cipolla tritata e fatela dorare leggermente con un filo d’olio. Quando la cipolla sarà morbida aggiungete le alici (pulite e sciacquate dal sale), l’uvetta (che avete precedentemente immerso in poca acqua tiepida per 20 minuti per far ravvivare) e i pinoli. Fate cuocere per 10 minuti, poi aggiungete il finocchietto tagliato grossolanamente e lo zafferano sciolto in un bicchiere con l’acqua di cottura del finocchietto. Abbassate la fiamma, aggiungete le sarde e cuocete per 10 minuti a pentola coperta. Nel frattempo cuocete la pasta nell’acqua di cottura del finocchietto, scolatela al dente e unitela al condimento mescolando bene per amalgamare. Prima di servire cospargete con pane grattato tostato in padella a fuoco alto.

Scrivi

La tua email non sarà pubblicata

*