Olio-aromatizzato-parallax

Abbiamo la grande fortuna di vivere non solo nel Paese più bello del mondo, ma nella nazione dove si produce l’olio extravergine d’oliva più buono del globo. Ingrediente principale in cucina e amico dei nostri piatti, è colui che salva tutti i pranzi e tutte le cene. Sapeste quante volte, tornata a casa tardi la sera con il frigo vuoto, ho fatto la classica pasta in bianco con olio e parmigiano. Quando si usano ingredienti di qualità, anche questo piatto può essere meraviglioso. La prepari in un attimo, mangi in un baleno e dormi che è una meraviglia. Se c’è una cosa che mi piace fare è preparare deliziosi oli aromatizzati che tengo con gelosia nella credenza, pronti a usarli alla prima occasione e a stupire gli ospiti con un semplice tocco di classe. Di seguito i miei preferiti:

-olio al peperoncino: mezzo litro di olio extravergine di oliva + 5 peperoncini piccanti essiccati. Pulite i peperoncini con un panno morbido e spezzettateli. Metteteli nella bottiglia e copriteli d’olio extravergine d’oliva.
Chiudete ermeticamente e lasciate macerare per almeno 30 giorni in un luogo fresco e buio agitando la bottiglia 1-2 volte a settimana. Trascorso il tempo indicato, assaggiare l’olio e, nel caso si preferisca ancora più piccante, lasciarlo riposare ancora per qualche tempo (anche 50 giorni). Da usare sullo spaghetto. La morte sua;

-olio all’aglio: mezzo litro di olio extravergine d’oliva + 5 spicchi d’aglio. Perfetto sulle bruschette, ma anche sulla pizza, sulla pasta o sulla carne;

-olio al rosmarino: mezzo litro di olio extravergine d’oliva + 3 rametti di rosmarino (solo gli aghi). Mettete gli aghi nella bottiglia, aggiungete l’olio e fate risposare in un luogo fresco e asciutto per almeno 20 giorni;

-olio allo zenzero: mezzo litro di olio extravergine d’oliva + 30 g di radice di zenzero (grattugiata o a fettine). Lasciate macerare lo zenzero insieme all’olio per 7 giorni, agitandolo ogni giorno anche più volte. Potete utilizzare l’olio dopo averlo filtrato, oppure lasciare anche i pezzettini di zenzero che cadranno casualmente mentre condite. Ideale da usare sul pesce o sulle verdure cotte nel wok;

-olio al cedro o al limone: mezzo litro di olio extravergine d’oliva (dal gusto leggero così non coprirà quello delicato degli agrumi) + 1 cedro bio o 1 limone bio. Dal momento che si utilizza la buccia è molto importante che l’agrume non sia trattato con sostanze chimiche. Scegliete quindi quelli bio, non trattati e con la scorza irregolare. Tagliate la buccia eliminando le pellicine bianche molto amare. Mettete le scorze nella bottiglia e aggiungete l’olio. Fate riposare per 3 giorni, poi eliminate le bucce e usate l’olio per condire piatti delicati. Buonissimo sul pesce, ma anche nelle insalate a base di feta greca.

Olio-aromatizzato

Olio-aromatizzato-taste-of-runway

Scrivi

La tua email non sarà pubblicata

*