NARCISO RODRIGUEZ AI 2013-14 Riso, gamberi e zucca

NRodriguezRiso

Vivere spettina!

“Il mondo è pazzo. Decisamente pazzo! Le cose buone, ingrassano. Le cose belle, costano. Il sole che ti illumina il viso, fa venire le rughe. E tutte le cose veramente super di questa vita, spettinano..

  • Fare l’amore, spettina.
  • Ridere a crepapelle, spettina.
  • Viaggiare, volare, correre, tuffarti in mare, spettina.
  • Toglierti i vestiti, spettina.
  • Baciare la persona che ami, spettina.
  • Giocare, spettina.
  • Cantare fino a restare senza fiato, spettina.
  • Ballare fino a farti venire il dubbio se sia stata una buona idea metterti i tacchi alti stanotte, ti lascia i capelli irriconoscibili.

Quindi ogni volta che ci vedremo avrò sempre i capelli irriconoscibili. Tuttavia non dubitare che io stia vivendo il momento più felice della mia vita. E’ la legge della vita: sarà sempre più spettinata la donna che sceglie il primo vagoncino sulle montagne russe di quella che non sale affatto. Può essere che mi senta tentata di essere una donna impeccabile, pettinata ed elegante dentro e fuori. Questo mondo esige una bella presenza: pettinati, mettiti, togliti, compra, corri, dimagrisci, mangia bene, cammina dritta, sii seria.. L’unica cosa che veramente importa è che quando ci guardiamo allo specchio, vediamo la donna che vogliamo essere. Perciò, ecco la mia raccomandazione ad ogni donna: abbandonati, mangia le cose più buone (“ad esempio questo risotto”-aggiungo io-!), bacia, abbraccia, balla, innamorati, rilassati, viaggia, salta, vai a dormire tardi, alzati presto, corri, vola, canta, fatti bella (“magari con questo look Narciso Rodriguez”-aggiungo io), mettiti comoda, ammira il paesaggio, goditela e, soprattutto: lascia che la vita ti spettini! Il peggio che può succederti è che, sorridendo di fronte allo specchio, tu debba pettinarti di nuovo.”

Tratto da “La vita spettina”. Testo di autrice sconosciuta.

 

Ricetta. PER 4 PERSONE

200g di riso nero + 16 gamberi + 500g di polpa di zucca + salsa Worcester + olio extravergine d’oliva + sale + pepe.

Accendete il forno a 200° C. Mondate la zucca, tagliatela in 4 e stendetela su una teglia da forno ricoperta con l’apposita carta. Infornate e fate cuocere a 200°C per circa 20 minuti (o fino a che sarà morbida). A cottura ultimata estraetela dal forno, privatela della buccia, tagliatela a pezzettini e passatela al mixer (o nel setaccio). Se non avete nessuno strumento potete schiacciarla bene con i rebbi della forchetta. Alla purea ottenuta aggiungete un cucchiaio di olio extravergine, sale, pepe e mezzo bicchiere d’acqua. Mescolate bene e tenete da parte. Pulite i gamberi e fateli rosolare in padella con 2 cucchiai di olio per un minuto. A metà cottura aggiungete un cucchiaino di salsa Worcester, regolate di sale e pepe e ultimate la cottura per un altro minuto. Cuocete nel frattempo il riso in abbondante acqua salata, a cottura ultimata scolatelo e fatelo saltare nella padella con i gamberi. Servite il riso con un velo di crema di zucca steso sul fondo di ogni piatto e buon appetito!

Photo Food: Taste of Runway. Photo fashion show: Yannis Vlamos / gorunway.com image courtesy of style.com. Model: Valery Kaufman.

Scrivi

La tua email non sarà pubblicata

*