MOSCHINO CHEAP & CHIC AI 2013-14 Linguine alla barbabietola

MoschinoC&CLinguine

La matematica non è un’opinione.

Oggi si conclude la saga delle ricette ispirate alle collezioni invernali. Da sondaggio Moschino Cheap & Chic batte N°21 con un risultato schiacciante: il 91% di preferenze contro il 9%. Sarà il rosa? O le ruches maliziose? Sarà il mood “femminile” tipico della maison o sarà che l’abito vi piace perché è così mini? Fatto sta che per voi ho impastato tutto il weekend. Che spasso! Il risultato? Delle linguine adorabili che devono il loro colore acceso ad un ingrediente naturale che amo follemente: la barbabietola. E’ sufficiente condirle con burro, salvia e qualche seme di papavero per dare splendore alla vostra tavola. Chi l’ha detto che impastare non è più di moda? Se volete dilettarvi provate anche questa ricetta.

 

Ricetta. PER 4 PERSONE.

PER L’IMPASTO:

200g di farina + 2 uova + 2 barbabietole piccole (oppure 1 grande) precotte + mezzo cucchiaino di sale.

Mettete le barbabietole nel mixer e riducetele in purea. Adagiatele su un colino e fatele scolare per circa 15 minuti. Su un ripiano ruvido (possibilmente di legno) mettete la farina  formando una fontana, aggiungete il sale, le uova e sbattetele leggermente con la forchetta. Aggiungete la purea di barbabietole e iniziate ad impastare bene con le dita in modo che le uova non escano dalla fontana. Continuate ad impastare per almeno 10 minuti fino ad ottenere un panetto liscio, compatto e di colore omogeneo. Potrebbe accadere che il composto risulti un po’ mollo a causa dell’acqua contenuta nelle barbabietole, in quel caso aggiungete un pizzico di farina per asciugarlo. Avvolgete l’impasto in una pellicola trasparente e fate riposare per un’ora (fuori dal frigo ma in un luogo fresco e asciutto). Trascorso questo tempo l’impasto sarà più morbido, malleabile e pronto per essere steso con il mattarello su un piano di lavoro infarinato. Come fare? Appiattite con le dita il panetto e iniziate a stenderlo con il mattarello fino ad ottenere una sfoglia rotonda dello spessore di 5 millimetri. A questo punto tagliate la sfoglia a metà, infarinatela e arrotolatela una alla volta se stessa. Con un coltello affilato tagliatela in tante fettine larghe circa 5 millimetri. Una volta tagliate le varie fettine srotolatele e stendetele su un ripiano infarinato. Per i più fortunati che posseggono la macchina per la pasta è ancora più semplice: basterà passare la sfoglia nell’apposito rullo.

PER LA COTTURA:

60g di burro + salvia + semi di papavero.

Sciogliete 60g di burro in una padella antiaderente, aggiungete la salvia tritata e fate cuocere a fuoco lento per circa 4 minuti. Cuocete i tagliolini al dente in abbondate acqua salata, scolateli e fateli saltare nella padella con il burro e la salvia. Aggiungete i semi di papavero e servite.

Sondaggio

Photo Food: Taste of Runway. Photo fashion show: Filippo Fior / gorunway.com image courtesy of style.com.

4 Risposte

Scrivi

La tua email non sarà pubblicata

*