MIU MIU PE 2014 Eau de tomate

MiuMiuGrandMarnier

Se è vero che “Parigi ha l’eleganza delle armonie e della Grand-eur..” come sosteneva Gianfranco Ferrè, oggi casa mia sa di Parigi e di Grand-Marinier. Il secondo cocktail realizzato per il progetto #grandmarnierlovescharm lascerà i vostri ospiti a bocca aperta (è piccante al punto giusto). Questo è il classico caso di “cocktail che inganna”. Il primo lo bevi perché sembra un frullato al pomodoro e si sa, la verdura fa bene. Il secondo bicchiere è perché le note di quello sciroppo al timo fatto in casa ti hanno incuriosito e vuoi davvero imparare a farlo così, ma è dal terzo in poi che inizia la vera festa. Il gin avrà la meglio su di voi e quel che fino a prima pensavate soltanto, ora lo inizierete anche a dire. E’ memorabile la frase di Cary Grant: “L’alcool è un liquido prezioso: conserva tutto, tranne i segreti.” Immagino che ora starete già pensando alla vostra prima “vittima”. A quell’amico che non ve l’ha raccontata giusta, al pseudo-fidanzato che vi ha messo la pulce nell’orecchio. Perché il vostro piano funzioni create la giusta atmosfera. Non sapete da dove iniziare? Qui troverete qualche consiglio e la ricetta del primo straordinario cocktail creato con Grand Marnier. “La vita sarà più dolce se ci si alza tardi perché le serate saranno più lunghe” ha detto una meravigliosa Fanny Ardant, ma nonostante tutto ricordatevi di bere responsabilmente

Ça va sans dire.

 

Ricetta. PER 1 BICCHIERE 

25 ml di Grand Marnier + 20 ml di Gin + ½ Lime fresco spremuto + 10 ml di sciroppo al Timo * +  4 Pomodorini datterino pestati + pepe nero.

Pestate, in uno shaker, i pomodorini. Aggiungete tutti gli ingredienti e il ghiaccio. Shakerate e  filtrate con il colino in un bicchiere (o bottiglietta) con ghiaccio tritato. Decorate con pomodorino, timo e una spolverata di pepe nero. Una versione più estiva e fresca di un Bloody Mary, con un’acqua di pomodoro molto delicata esaltata dal connubio insolito ed intrigante col sentore dolce ed agrumato di Grand Marnier.

*Come fare a casa lo sciroppo di timo: mettete a scaldare in un pentolino una parte di acqua con una parte di zucchero semolato,(le dosi di acqua e zucchero sono le stesse, dipende da quanto ne volete fare, un bicchiere di acqua-un bicchiere di zucchero, un litro di acqua-1 kg di zucchero …) spegnete al primo bollore e mettere in infusione qualche rametto di timo fresco per una notte.

SCARICA LA RICETTA

EauDeTomate

Photo Food: Taste of Runway. Photo fashion show: Monica Feudi / Feudiguaineri.com .image courtesy of style.com.  Model: Ola Rudnicka (NEXT).

 

Scrivi

La tua email non sarà pubblicata

*