Torta-alle-mele

Le torte di mia mamma sono sempre più buone delle mie. Sarà che lei impasta con amore e la giusta forza, tipica di una donna scorpione come lei. Come tante donne della sua età non segue dosi e grammi, ma l’esperienza e l’istinto per far sì che la ricetta riesca. In questa occasione però si è sforzata di pesare farina, zucchero, latte e burro per noi. Finalmente posso quindi darvi una delle sue ricette più buone. Da consumare rigorosamente la sera sul divano e, quella che avanza (se avanza), la mattina con il caffè.

Ricetta. PER 1 TORTA DI MELE

300 g di farina integrale + 150 g di burro + 200 g di zucchero di canna + 2 uova + 1 pizzico di sale + la scorza grattugiata di un limone non trattato + 1 bicchiere di latte + 3 mele (2 da tagliare a pezzetti, 1 da affettare e da usare per la superficie) + 1 bustina di lievito vanigliato.

Accendete il forno a 180° C. Tagliate 2 mele a pezzetti e tenete da parte.
Mettete le uova, zucchero, burro in una terrina e montate con la frusta (meglio elettrica) fino ad ottenere un composto spumoso. Aggiungete la farina, il lievito, la scorza di limone grattugiata, il latte, il pizzico di sale e montate ancora con la frusta elettrica fino ad amalgamare bene gli ingredienti. Aggiungete le due mele tagliate a pezzetti e mescolate con un cucchiaio di legno.
Imburrate uno stampo circolare, spolveratelo con del pan grattato per non far attaccare la torta, versateci il composto e ultimate la superficie con una mela tagliata a fettine. Infornate a 170° per 30 minuti. Fate sempre la prova dello stuzzicadenti per controllare lo stato di cottura. Estraete dal forno, fate raffreddare e aggiungete lo zucchero a velo. Una meraviglia per gli occhi e per il palato!

 

Scrivi

La tua email non sarà pubblicata

*