Crema-carote-lime-img-post

Le qualità benefiche delle carote sono infinite, ma quello che vi vorrei raccontare oggi è la storia del loro colore. Quando mi hanno detto che in realtà sono sempre state viola mi sono incuriosita e ho fatto una ricerca. Ebbene si, molti dipinti olandesi e spagnoli del XIV secolo ambientati nei mercati evidenziano il reale colore di questi ortaggi. Erano viola, bianche, gialle, ma non arancioni. Cosa è accaduto dunque? La dinastia degli Orange aveva guidato l’Olanda nell’indipendenza contro il potere spagnolo e per questo motivo  i contadini olandesi pensarono bene di rendergli onore creandone la versione arancione che si rivelò in seguito molto più gradevole alla vista e più dolce. Ora la versione viola è tornata sui banchi dei nostri fruttivendoli e devo ammettervi di amarla parecchio. La ricetta di oggi è realizzata invece con carote arancioni resa più esotica dallo zenzero e dal lime. Da servire tiepida, la vostra salute ringrazierà.

Ricetta. PER 4 PERSONE

4 carote + 2 fettine di zenzero + 500 ml di acqua circa + olio extravergine d’oliva + il succo filtrato di mezzo lime + salsa Worchestershire e carote tagliate a julienne per servire.

In una pentola mettete un filo d’olio, aggiungete 300 ml di acqua, le carote tagliate a pezzi e due fettine di zenzero. Coprite e fate cuocere per circa 20 a fuoco medio aggiungendo altra acqua quando ce ne sarà bisogno. Trascorsi circa 20 minuti, e cioè quando le carote e lo zenzero saranno morbidi, frullate tutto con il mixer ad immersione fino ad ottenere una crema. Se la consistenza dovesse risultare troppo densa per i vostri gusti, aggiungete ancora un po’ di acqua. Versate quindi il succo di lime e mescolate bene. Servite tiepida aggiungendo un filo d’olio, un ciuffo di carote tagliate a julienene e qualche goccia di salsa Worchestershire.

Scrivi

La tua email non sarà pubblicata

*