Taste of Runway presenta: Issey Miyake - acqua aromatizzata alla rosa

Quando un fiore può cambiare le cose..

Questa è stata la prima collezione per Yoshiyuki Miyame (che di sicuro appartiene alla categoria “uomo piccolo, ego gigantesco”), il designer che ha preso il posto di Issey Miyake e che è ora alla guida della direzione creativa del brand. In passerella si sono visti fiori futuristi che hanno animato le stampe degli abiti, le lavorazioni ma soprattutto le teste delle modelle. A tratti ho avuto l’impressione che non vedessero dove stavano andando (ma per fortuna la passerella era dritta e larga quanto basta per evitare che si dessero spallate tra di loro mentre una andava e l’altra tornava). E ho avuto anche l’impressione che si fossero trasformate in boccioli quasi pronti a fiorire in tutta la loro bellezza.. Gli abiti nelle loro forme morbide e fluide assomigliavano a petali di fiori in procinto di aprirsi, eleganti nelle loro delicate sfumature e nei tenui colori. Se con un abito simile qualcuno ti dice “sei bella come un fiore” come negarglielo? Avrebbe proprio ragione! Per la Primavera / Estate la donna di Issey Miyake sarà raffinata e vestita con camice velate, abiti fluttuanti e sceglierà i colori da i più tenui a quelli più intensi passando dal beige, al pesca e poi al giallo e all’arancione, facendo una tappa per il turchese, il blu e il rosa. Insomma ..come dire.. il designer aveva le idee chiare. Fra tutti mi ha colpito questo look che sembra una rosa, di quelle striate e discrete.  State certe che un abito come questo non passa inosservato e tutti si ricorderanno anche tra dieci anni che si tratta della collezione di Miyake del 2012 quindi , a meno che non vogliate passare VOI di moda, lo dovrete riporre nell’armadio fino a che non sarà degno della categoria vintage. Ma se c’è una cosa che sulla mia tavola non passa mai di moda è lei: l’acqua aromatizzata alla rosa, che con il suo aspetto un po’ retrò (diciamocelo, la rosa fa troppo anni ’80) attira sempre l’attenzione delle persone più delicate e suscita sempre un pizzico di stupore.  Provatela gente, provatela, questa alla fine della stagione non la dovete mettere nell’armadio aspettando che diventi vintage!

 

Ricetta. PER 1 CARAFFA

I petali di 4 rose non trattate + 300ml di acqua + 200g di zucchero + 1 cucchiaio di acqua di rose (alimentare) + acqua frizzante.

Staccate i petali da 4 rose non trattatele e metteteli in una grossa pentola con 200g di zucchero e 300ml di acqua. Portate ad ebollizione e riducete il fuoco facendo bollire lentamente per 8 minuti o sino ad ottenere uno sciroppo leggero. A mano a mano che si forma la schiuma eliminatela, lasciate poi raffreddare e aggiungete un cucchiaio di acqua di rose. Mescolate e travasate tutto in una caraffa (filtrando con un colino se preferite aggiungere i petali freschi alla fine). Aggiungete ora dell’acqua frizzante fredda, i petali freschi di rosa (con un senso estetico grazie) , mettete al centro della tavola e beveteci sopra!

Photo Details: Alessandro Viero / GoRunway.com image courtesy of style.com.


5 Risposte

Scrivi

La tua email non sarà pubblicata

*