Inviti-img-post

Se siete persone simpatiche vi capiterà spesso di essere invitate a casa di amici per una cena in compagnia. Oggi vi vorrei svelare dei piccoli segreti per rendere quel momento unico. Quante volte avete il dubbio su cosa portare alla padrona (o padrone) di casa? C’è chi sceglie il dessert, chi opta per il vino, o anche chi sceglie di portare un profumatissimo e bellissimo mazzo di fiori. E’ sicuramente apprezzabile che un ospite si disturbi cercando si sdebitarsi per l’invito ricevuto, ma ci sono delle cose interessanti da sapere:

-Vino. Se non è stato espressamente richiesto dalla padrona di casa, è vietato portare bottiglie di vino perché potrebbero interferire con il menù della serata. L’unica bottiglia ammessa è quella per il dessert o champagne, che si sposa bene con tutte le pietanze. Nel caso la padrona di casa vi chiedesse invece di pensare al vino ricordatevi che le bottiglie vanno sempre regalate in coppia, a meno che non si tratti di un’annata particolarmente rara e prestigiosa.

-I fiori recisi non andrebbero mai regalati. Sapete perché? La padrona di casa potrebbe trovarsi in difficoltà perché costretta ad abbandonare momentaneamente gli ospiti per andare alla ricerca di un vaso che non sempre si trova facilmente. A volte non esiste proprio. Scegliete quindi di portare piante, più o meno grandi, già comprensive di vaso. Con questo piccolo gesto risolverete un problema. Se siete amanti folli dei fiori recisi avete due scelte: farli arrivare il giorno prima o il giorno dopo all’indirizzo di residenza come ringraziamento.

-Dessert. Anche in questo caso, a meno che non ci sia stata una richiesta esplicita da parte della padrona di casa, evitate di portare il dessert. Si vedrebbe infatti costretta a portarlo in tavola per educazione, ma avendo già pensato lei stessa a questa portata. Non esiste cosa più brutta di far passare in secondo piano il dolce che la padrona di casa ha preparato con tanto amore appositamente per i suoi ospiti. Ora che si avvicina la stagione calda evitate anche di portare vaschette di gelato. Sappiate che tutti avranno questa idea e il povero freezer della padrona di casa probabilmente ne soffrirebbe.

Ma allora, cosa si porta? Sì a:

-scatole di cioccolatini che tanto andavano di moda. E’ tempo di tornare alle origini e di far rivivere questa antica tradizione. Preferite possibilmente cioccolatini particolari, speziati o piccanti e comunque mai scontati. Guardate quelli di Armani Dolci.

-Ceste di frutta tropicale e non, che vi faranno distinguere per gusto e classe.

-Passate di pomodoro, conserve o marmellate fatte in casa. Magari incartate con un bellissimo nastrino accompagnato da un biglietto di ringraziamento per l’invito.

-Piante aromatiche come il peperoncino, la salvia, il basilico o il rosmarino. Servono sempre e sono belle da vedere.

-Un libro. Si è persa l’abitudine di regalare libri con facilità.

-Qualche piccolo oggetto unico scovato in un mercatino dell’antiquariato.

Queste sono solo alcune idee, qualsiasi suggerimento è accettato con grande entusiasmo!

Scrivi

La tua email non sarà pubblicata

*