NataleMenùCarne

“Ho smesso di credere a Babbo Natale da quando avevo sei anni. Mamma mi portò a vederlo ai grandi magazzini e lui mi chiese l’autografo.” (Shirley Temple).

Invece io ne avevo circa 10 e una bisbetica domata mi rivelò la sua vera identità. Da quel giorno ho iniziato realmente a credere a Babbo Natale cercandolo in ogni persona al mio fianco: uomo, donna, bambino . A volte l’ho trovato, altre no. A casa mia il Natale è sì un giorno speciale, ma non troppo rispetto a tutti gli altri. L’unica cosa che ha in più è il cibo: nettamente più abbondante. Dal menù di oggi sceglierò sicuramente la crema allo zabaione e il dopo cena allo champagne ghiacciato. Ve lo consiglio : è chic e spettacolare.

Un cosmopolitan è l’ideale per inebriarsi brindando!

MoschinoCosmopolitan

 

Ricetta. PER 1 PORZIONE

Vodka +  Contreau + succo di ribes + ghiaccio.

Riempite uno shaker con del ghiaccio. Aggiungete 60 ml di vodka, 30 ml di Cointreau, 1 cucchiaio e mezzo di succo di ribes e 1 cucchiaino di succo di lime. Shakerate e versate filtrando in un bicchiere da cocktail freddo.

SCARICA LA RICETTA

Questa ricetta di un famoso chef sarà facilmente riproponibile per un antipasto di qualità.

GBValliTartare

 

Ricetta. PER 4 PERSONE

300 gr. di carne di Fassone + 1 melanzana + 1 spicchio d’aglio + olive nere + *crema al Parmigiano + 4 pomodorini Piccadilly + olio extravergine d’oliva + sale + pepe.

*PER LA CREMA DI PARMIGIANO: 500ml di latte fresco intero + 200g di Parmigiano grattugiato + 50g di farina + 30g di burro.

Fate cuocere in una padella la melanzana tagliata a cubetti con lo spicchio d’aglio tritato e un filo d’olio. Regolate di sale, pepe e a fine cottura tenete da parte. Tritate con un coltello la carne, trasferita in una ciotola e conditela con olio, sale, pepe, le olive nere denocciolate e le melanzane cotte precedentemente. Mescolate bene e lasciate amalgamare gli ingredienti per qualche minuto. Preparate nel frattempo la crema di Parmigiano facendo sciogliere in un pentolino il burro. Una volta sciolto aggiungete la farina a pioggia e mescolate bene con una frusta. Aggiungete a questo punto il latte tiepido e continua mescolare con la frusta. Togliete il pentolino dal fuoco e aggiungete il Parmigiano grattugiato, mescolate bene e lasciate riposare. Distribuite un po’ di crema di parmigiano in ciascun piatto, aggiungete la battuta di fassone (con l’aiuto di uno stampino) e qualche pomodorino.

SCARICA LA RICETTA

Rosa è bello. E questi gnocchi ne sono la prova.

AkrisPinkGnocchi

 

Ricetta. PER 4 PERSONE. 

1kg di Patate gialle + 300g di farina + 150g di barbabietole cotte al vapore (o rape rosse) + 1 uovo + sale.

Lavate, sbucciate e lessate le patate (se avete la pentola a pressione i tempi si accorciano di molto). Per capire quando le patate sono pronte è sufficiente inserire i rebbi di una forchetta, se questi penetrano senza difficoltà significa che la cottura è perfetta. Nel frattempo prendete la barbabietola e frullatela in un mixer, per ottenere un composto cremoso vi consiglio di aggiungere pochissima acqua (ma senza esagerare!). Quando le patate saranno cotte scolatele e passatele in un passaverdure (o schiacciapatate) e fate scendere la purea direttamente in un’ampia ciotola. Aggiungete quindi la barbabietola frullata, l’uovo, il sale, la farina setacciata e iniziate ad impastare energicamente con le mani fino ad ottenere un composto compatto ed elastico. Tenete a portata di mano della farina, se l’impasto è troppo colloso aggiungetela fino ad ottenere la giusta consistenza. Dopo aver formato la palla di impasto mettetela a riposare in frigorifero per 15 minuti avvolta in un canovaccio umido. Trascorso questo tempo estraetela e iniziate a formare gli gnocchi tagliando l’impasto a fette di circa 3 cm. Fatele rotolare con le mani sul piano da lavoro ben infarinato fino a formare dei lunghi “serpenti” di pasta (ho reso l’idea?) da tagliare con un coltello a pezzettini della dimensione di circa 2 cm. Avete ottenuto così gli gnocchi! Riponeteli su un vassoio infarinato (meglio se di carta) e lasciateli riposare per 10 minuti. Cuoceteli in una grande pentola con abbondante acqua salata. Quando galleggiano sono pronti per essere prelevati con un colino. Buttateli direttamente nella padella con il condimento* e mescolate con un cucchiaio di legno.

Ricetta. *PER LA FONDUTA DI GRANA

125ml di Panna da cucina + 100g di formaggio Grana grattugiato + 30g di burro.

Mescolate gli ingredienti in un pentolino, cuocete a fuoco dolce per pochi minuti  ed il gioco è fatto.

SCARICA LA RICETTA

L’arrosto è un classico che non passa mai di moda.

Rochas Arrosto

 

Ricetta. PER 4 PERSONE

1 kg di Carne di vitello + 1 carota + 1 gambo di sedano + 1 cipolla + 10 patate + 3 rametti di rosmarino + 5 foglie di salvia + mezzo bicchiere di vino bianco + olio extravergine d’oliva + sale + pepe.

Vi consiglio di richiedere al vostro macellaio di fiducia un arrosto già legato con l’apposito spago sotto il quale inserirete i rametti di rosmarino e le foglie di salvia. Mettete l’arrosto in una teglia da forno, aggiungete abbondate olio e le patate sbucciate e tagliate a cubetti. Mondate le altre verdure (carota, sedano e cipolla), tagliatele sottilmente come se faceste un soffritto e aggiungetele nella teglia all’arrosto. Regolate tutto di sale e pepe. Cuocete nel forno preriscaldato a 200° C per circa 30 minuti, dopodiché aggiungete mezzo bicchiere di vino bianco e continuate la cottura per altri 50 minuti.Come sapere quando l’arrosto è davvero pronto? Naturalmente adottando la tecnica dello stuzzicadenti: infilatelo al centro dell’arrosto e se fuoriesce un liquido traslucido l’arrosto è cotto, mentre se il liquido è rosato significa che ancora è crudo e quindi dovrete continuare la cottura per qualche altro minuto. Quando l’arrosto sarà pronto, spegnete il forno ed estraete sia la carne che le patate. Potete scegliere di tagliare l’arrosto in tavola davanti ai vostri invitati, oppure (per evitare figuracce) vi consiglio di farlo prima e mettere già le fette irrorate dal sugo di cottura e con le patate in un bel piatto da portata. Voglio sapere chi di voi lo cucinerà.

SCARICA LA RICETTA

Chic. Terribilmente chi. Questo di McQueen è un gioiellino accessibile a tutti.

Alexander McQueen Champagne Digestiv

 

Ricetta. PER 6 PERSONE

1 Bottiglia di champagne rosé + 100g di zucchero + 1 cucchiaio di succo di lime fresco.

Prendete un pentolino e versate lo zucchero in circa mezzo litro di acqua. Portate ad ebollizione a fuoco medio-alto, mescolando di tanto in tanto fino a che lo zucchero non si è completamente sciolto. Quando il composto inizia a bollire, toglietelo dal fuoco e lasciate raffreddare. Una volta che il composto si è raffreddato completamente, aggiungete lo champagne e il succo di lime. Versate il composto in un contenitore per freezer. Congelate per circa 1 ora poi, con una forchetta, raschiate la granita e mescolatela per rompere i cristalli di ghiaccio che si sono formati. Rimettete la granita in freezer fino a che non assume una consistenza solida, per 8-12 ore, sempre raschiandola e mescolandola di tanto in tanto con una forchetta. Servite un cucchiaio di granita in piccoli bicchierini freddi (o se volete essere chic usate coppe da champagne). Servite subito e vedrete che uno tira l’altro.

SCARICA LA RICETTA

Pandoro o panettone? Questo è il dilemma. In ogni caso la risposta è: “..si! Ma con la crema allo zabaione.”

TommyHilfigerZabaione

 

Ricetta. PER 1 PANDORO

Mezzo bicchiere di Marsala (o Vin Santo, Moscato o Porto) + 4 tuorli + 8 cucchiai di zucchero.

Sbattete bene i tuorli con lo zucchero fino ad ottenere un composto liscio e cremoso ma compatto. Aggiungete il Marsala e continuate a mescolare. Scaldate a bagnomaria il composto fino a farlo bollire. Abbassate il fuoco e mantenetelo al caldo fino a che non arriverà l’ora di versarlo sul Pandoro. Se lo preparate prima potete scegliere di scaldarlo a bagnomaria o di consumarlo freddo. E’ buono in qualunque caso.

SCARICA LA RICETTA

Buon relax!

Scrivi

La tua email non sarà pubblicata

*