ELISIR D’ORANGE Il cocktail dedicato alla letteratura

Elisir d orange

“Tu ci metti il talento, al resto ci penso io”. Pierre Bergé a Yves Saint Laurent

La loro è stata una storia d’amore unconventional, travagliata, piena di amore ma anche di tradimenti, di sesso e di tenerezza. Da un lato Yves Saint Laurent, geniale e sensibile, dall’altro lato Pierre Bergé, autoritario e con un fiuto particolare per gli affari. Sono stati insieme per quarant’anni mescolando chimica sessuale e dote intellettuale che ha permesso loro di superare molte avversità. Yves era scontroso e in preda a continue crisi di nervi che lo portavano ad abusare di troppe sostanze fino a divenire violento e irriconoscibile. Bergé ha fatto di tutto per difenderlo dai suoi demoni dimostrandosi l’unica persona in grado di salvarlo dalle sue angosce.  Dice:

“Yves. Era felice solo due volte l’anno, per le collezioni estate e inverno. Quando saliva sul palco dopo la sfilata, tra gli applausi. Il giorno dopo, l’effetto era già svanito “.

Si sono sostenuti, Pierre Bergé ricorda Yves ogni giorno e afferma: “Ho perso il testimone della mia vita e da allora non posso far altro che vivere in modo svogliato, aspettando che tocchi a me.” Non è forse vero che l’amore è a senso unico anche se sono persone dello stesso sesso a viverlo? Il terzo cocktail dedicato ad un San Valentino Unconventional ha gli stessi colori del cuore, ha il sapore dolce dello sciroppo d’agave e il retrogusto amaro del vermouth dry, come l’amore. Buon San Valentino a tutti voi, amanti e non.

YSL 2

YSL

YSL3

Ricetta. PER 1 BICCHIERE

15 ml di Grand Marnier Cordon Rouge + 15 ml di bitter Rossi d’Angera + 22.5 ml di vermouth dry francese + 20 ml di birra chiara “lager”*  + 5 ml di sciroppo di agave + 4 dashes elemakule bitter + ghiaccio.

In un bicchiere unite l’agave e la birra. Mescolate bene. Aggiungete tutti gli ingredienti e il ghiaccio. Mescolate e servite.

4 Risposte

  1. Paola

    Davvero una grandissima storia d’amore, vorrei vedere i film dedicati a Saint Laurent, ma come sempre mi manca il tempo, finalmente sono riuscita a vedere The Butler dopo una vita…mannaggia

    Rispondi
    • Taste Of Runway

      Ciao Paola, quando avrai tempo guarda “L’Amour fou”, è davvero intenso. Sai che io non ho mai visto “The Butler”?? Lo guarderò di sicuro se mi dici che ne vale la pena!

      Rispondi

Rispondi a Taste Of Runway Cancella commento

La tua email non sarà pubblicata

*