ELISIR D’ORANGE Il cocktail dedicato alla letteratura

Elisir d orange

“Tu ci metti il talento, al resto ci penso io”. Pierre Bergé a Yves Saint Laurent

La loro è stata una storia d’amore unconventional, travagliata, piena di amore ma anche di tradimenti, di sesso e di tenerezza. Da un lato Yves Saint Laurent, geniale e sensibile, dall’altro lato Pierre Bergé, autoritario e con un fiuto particolare per gli affari. Sono stati insieme per quarant’anni mescolando chimica sessuale e dote intellettuale che ha permesso loro di superare molte avversità. Yves era scontroso e in preda a continue crisi di nervi che lo portavano ad abusare di troppe sostanze fino a divenire violento e irriconoscibile. Bergé ha fatto di tutto per difenderlo dai suoi demoni dimostrandosi l’unica persona in grado di salvarlo dalle sue angosce.  Dice:

“Yves. Era felice solo due volte l’anno, per le collezioni estate e inverno. Quando saliva sul palco dopo la sfilata, tra gli applausi. Il giorno dopo, l’effetto era già svanito “.

Si sono sostenuti, Pierre Bergé ricorda Yves ogni giorno e afferma: “Ho perso il testimone della mia vita e da allora non posso far altro che vivere in modo svogliato, aspettando che tocchi a me.” Non è forse vero che l’amore è a senso unico anche se sono persone dello stesso sesso a viverlo? Il terzo cocktail dedicato ad un San Valentino Unconventional ha gli stessi colori del cuore, ha il sapore dolce dello sciroppo d’agave e il retrogusto amaro del vermouth dry, come l’amore. Buon San Valentino a tutti voi, amanti e non.

YSL 2

YSL

YSL3

Ricetta. PER 1 BICCHIERE

15 ml di Grand Marnier Cordon Rouge + 15 ml di bitter Rossi d’Angera + 22.5 ml di vermouth dry francese + 20 ml di birra chiara “lager”*  + 5 ml di sciroppo di agave + 4 dashes elemakule bitter + ghiaccio.

In un bicchiere unite l’agave e la birra. Mescolate bene. Aggiungete tutti gli ingredienti e il ghiaccio. Mescolate e servite.

4 Risposte

  1. Paola

    Davvero una grandissima storia d’amore, vorrei vedere i film dedicati a Saint Laurent, ma come sempre mi manca il tempo, finalmente sono riuscita a vedere The Butler dopo una vita…mannaggia

    Rispondi
    • Taste Of Runway

      Ciao Paola, quando avrai tempo guarda “L’Amour fou”, è davvero intenso. Sai che io non ho mai visto “The Butler”?? Lo guarderò di sicuro se mi dici che ne vale la pena!

      Rispondi

Scrivi

La tua email non sarà pubblicata

*