“Lo sai che il figlio della Titty ha aperto un pacemaker?”

Nell’era in cui i negozi sono semivuoti, quelli on line si riempiono sempre più. “Ma n’do vanno tutti sti figlioli”-mi chiede sempre mia nonna. A lei che confonde la parola pacemaker con bed and breakfast non é stato difficile farle capire che noi che “siamo i ragazzi di oggi” non ci stanchiamo mai di cercare la giusta soluzione sul web. La parola dell’anno sembra essere Groupon e chi non la conosce scagli la prima pietra. L’importanza di questo portale sta nelle differenti offerte shopping che vengono proposte, ad esempio tra una cosa e l’altra potete acquistare anche un articolo erotico (suvvia non mi direte che l’unica frusta che possedete in casa è quella da cucina?). Oppure potete stupire qualcuno con un invito a cena cercando una conveniente offerta per ristoranti di qualità (tanto nessuno glielo dice che avete speso poco) o perché no, sbizzarrendovi con uninteressante corso di cucina così la cena la fate in casa e provate anche la frusta (a voi la scelta su quale..). Se optate per quella da cucina vi consiglio un dessert a base di crepe maculate, se optate per l’altra la mia nonna vi consiglierebbe sicuramente il kamasutra illustrato.

Ps: i racconti si riferiscono a fatti realmente accaduti.

 

Ricetta. PER 6-8 SFORMATINI

400g di Spinaci in fogli + 250g di carote+ 3 uova + 300ml di panna da cucina + 50g di formaggio Grana grattugiato + burro per gli stampini + sale + pepe.

Dopo aver lavato e mondato carote e spinaci, cuoceteli separatamente in acqua bollente salata, scolateli e tritateli separatamente nel mixer. Strizzateli con cura per eliminare l’acqua in eccesso. In una bacinella sbattete le  uova con l’aiuto di una frusta, unite la panna, il formaggio Grana grattugiato e regolate di sale e pepe. Dividete il composto ottenuto in due parti e incorporate rispettivamente la purea di carote in una e nell’altra parte la purea di spinaci. Fate sciogliere un po’ di burro e spennellate gli stampini adatti al forno (vanno bene anche quelli in alluminio usa e getta). Versate i composti negli stampini sbizzarrendo la vostra creatività, alternando quello  di carota a quello di spinaci ed il gioco è fatto. Questa ricetta utilizza la tecnica del bagno maria in forno, necessaria per ottenere una cottura soffice. Disponete quindi gli stampini in una teglia abbastanza alta (tipo quelle rotonde che si usano per fare le torte) foderata di carta da forno e aggiungete 2 bicchieri di acqua calda (proprio nella teglia) facendo attenzione a non oltrepassare la metà dell’altezza degli stampini. Preriscaldate il forno a 150° C e infornate per circa 30 minuti o fino a che il composto si sarà rassodato. Estraete il tutto dal forno, rovesciate gli stampini in piatti e buon appetito!

Photo Food: Taste of Runway. Photo fashion show: Filippo Fior / gorunway.com image courtesy of style.com. Model: Julia Frauche.

1 risposta

Scrivi

La tua email non sarà pubblicata

*