Crostata-prugne-img-post

La crostata è uno dei miei dolci preferiti perché profuma di casa e di coccole. Per farla ci vuole un po’ di tecnica e di pazienza, ma è anche per questo se è così buona!
La preparo per amore, per riconoscenza, per affetto, per amicizia, insomma è diventata ormai il mio bigliettino da visita. Vedeste le espressioni dei miei ospiti quando, prima di salutarli dopo cena, regalo loro una fetta di crostata per la colazione del giorno dopo. La impacchetto per bene, metto un fiocchettino e anche un biglietto con un augurio per una buona giornata, e il resto lo fa tutto l’impasto integrale con l’aiuto della confettura fatta in casa con Prugne della California.
Non è anche questo parte della felicità? Oltre a una tovaglia di fiandra, un mazzetto di fiori freschi, il mio cane che scodinzola, un buon libro che ti aspetta, gli occhi di chi ti ama, i sogni che profumano di realtà.

RICETTA
-PER LA CONFETTURA:
1 kg di Prugne della California + 300 g di zucchero di canna + 1 cucchiaio di cannella + 1 limone.

Tagliatele a dadini le Prugne della California disidratate e versatele in una pentola capiente con lo zucchero e il succo di limone. Fate cuocere per circa 2 ore a fuoco medio, mescolando di tanto in tanto, fino a quando la marmellata non raggiungerà la consistenza desiderata.

-PER LA CROSTATA: (diametro circa 25 cm).
300 g di farina integrale + 3 tuorli + 150 g di burro freddo + 120 g di zucchero a velo + 400 g di confettura.

In un mixer grande mettete la farina con il burro freddo da frigo tagliato a cubetti e frullate (se il mixer è piccolo fate questa operazione a più step). Otterrete così la “sabbiatura”, un composto granuloso simile alla sabbia del mare. Trasferite il composto in una terrina, aggiungete i 3 tuorli, lo zucchero a velo e impastate con le mani. Mettete l’impasto ottenuto su un piano da lavoro leggermente infarinato, lavoratelo ancora un po’ fino a farlo compattare, avvolgetelo nella pellicola trasparente e mettetelo in frigo a riposare per circa 30 minuti.
Imburrate nel frattempo una teglia da crostata, l’ideale è averne una come la mia con il fondo staccabile che consente di estrarre meglio la torta al termine della cottura. Estraete l’impasto dal frigo e posizionatelo sul piano da lavoro rivestito con carta da forno. Con il mattarello iniziate a stendere l’impasto a circa 5 mm. Ora la parte più difficile è trasferirlo nella teglia poiché potrebbe rompersi. Se non riuscite a mettere l’impasto in modo classico nella tortiera no problem perché io faccio così: ho l’impasto sul piano da lavoro rivestito di carta da forno (quindi ho l’impasto appoggiato sulla carta da forno), ci metto sopra la teglia con il fondo rivolto all’insù, tolgo la pasta in eccesso e con le mani prendo i lembi della carta da forno rovesciando l’impasto direttamente nella teglia. Un po’ come girare manualmente una frittata. Un metodo creativo ma che funziona! Con i rebbi della forchetta bucate un po’ il fondo, aggiungete la confettura di Prugne della California e ultimate con le decorazioni. Mettete in forno già caldo a 170°C per circa 50 minuti. Il tempo di cottura dipende molto dal forno e potrebbe allungarsi di 15 minuti. Per controllare lo stato di cottura inserite lo stuzzicadenti che vi farà intuire se l’impasto è ancora troppo molle oppure no. Lasciate raffreddare completamente e staccate dalla teglia. Il sapore della vera crostata sarà nella vostra cucina, da dividere solo con le persone che amate!

 

IN COLLABORAZIONE CON PRUGNE DELLA CALIFORNIA

Scrivi

La tua email non sarà pubblicata

*