Akris-torta-alle-carote-img-articoli

“Piccoli momenti di trascurabile felicità” è il libro di Francesco Piccolo che ho letto qualche anno fa, ma sul quale i miei occhi cadono spesse volte durante la settimana. Parla di felicità trascurabili, di piaceri intensi e volatili che animano le nostre giornate, accendendone i minuti come fiammiferi nel buio. Un catalogo dell’allegria di vivere insomma, per tutte quelle giornate in cui il sole splende dentro, ma non fuori. O viceversa per le giornate in cui il sole è fuori e alto nel cielo, ma dentro solo ombra. Insomma ovunque sia il nostro sole, ci sono momenti in cui cucinare porta benessere spirituale e una calma interiore che farebbe invidia anche al Dalai Lama, attimi di felicità che a volte trascuriamo. E’ per questo che oggi voglio invitare le vostre anime ad accendere il forno e preparare un dolce soffice (ispirato alla collezione di Akris) che domani mattina sarà lì, sulla tavola del vostro salotto, a darvi il buongiorno nel modo più dolce che ci sia. Un po’ di carote che aguzzano la vista

ciambellone-carote-noci-miele-img-post

Ricetta. PER UNA CIAMBELLA

300 g di carote grattugiate + 130 ml di latte (va bene anche di riso o di soia) + 300 g di farina tipo 00 +160 g di zucchero di canna + 3 uova + 1 bustina di lievito + 50 g di noci + 2 cucchiai di miele.

In una ciotola sbattete le uova con lo zucchero. Aggiungete il miele, la farina setacciata, il lievito, le carote grattugiate, il latte, le noci e mescolate bene fino a formare un impasto omogeneo. Spennellate con del burro sciolto la base e i lati di una teglia da ciambelle, versateci dentro il composto, aggiungete qualche noce a pezzetti sopra e mettete in forno già caldo a 180° C per 30-40 minuti. Controllate sempre lo stato di cottura facendo la prova con lo stuzzicadenti.

Scrivi

La tua email non sarà pubblicata

*