PresentazioniLezione N°3. Non si dice “piacere”.

Per favore mettetevelo in testa! La frase ideale è: “molto lieto/a”. Quindi,vi starete chiedendo,  come si svolge il colloquio durante la presentazione?  Se siamo noi a presentarci spontaneamente diremo:

  • “Buongionro/buonasera/ciao, sono Anna Marconi.”
  • “Valentina, molto lieta.”

Se è qualcuno ad introdurci a qualcun altro dicendo ad esempio “Carlotta, ti presento Anna”, diremo semplicemente:

  • “Molto lieta.”

Vi sembra difficile? Non direi. Se siete voi a presentare, vi svelo una chicca per dare il via ad una conversazione tra persone che si sono appena conosciute: cercate di aggiungere una frase che caratterizzi la persona che state introducendo. Ad esempio:

  • “Ti presento Jelena, una maestra di tennis. Con lei anch’io ho imparato a giocare e tu sai quanto io sia negata.” In questo modo offrirete ai vostri ospiti il giusto “incipt” per iniziare un minimo di conversazione. 

Ricordatevi che si pronuncia sempre prima il nome e poi il cognome. Non siete nell’arma dei carabinieri e nemmeno al servizio militare.  Mentre si fanno le presentazioni gli ospiti devono rimanere in piedi, sono astenute le donne (a meno che la persona presentata non sia molto importante o molto anziana). Alzarsi è un gesto di rispetto, un po’ come si faceva a scuola quando ad entrare era il professore o la preside.  La stretta di mano deve essere ferma e decisa (ma non stritolare). Per gli affezionati del baciamano (che a me fa veramente tanto ma tanto ridere) ricordatevi che non si fai mai all’aperto e nei luoghi pubblici. Se volete essere sempre al top assicuratevi almeno di sapere prima le regole.

Ricapitoliamo?

  • Non si dice piacere;
  • ad una presentazione si risponde con “molto lieto/a”;
  • si dice prima il nome e poi il cognome (mai il contrario);
  • presentate qualcuno pronunciando anche una frase che caratterizzi la persona, in modo da offrire la base di partenza per una conversazione;
  • alzarsi durante le presentazione è un gesto di rispetto, ma se siete donne potete essere esonerate.. A meno che la persone che vi viene presentata non sia molto importante o molto anziana;
  • sì alla stretta di mano ferma e decisa, ma non stritolatrice;
  • il baciamano non si fa all’aperto e in luoghi pubblici.

Scrivi

La tua email non sarà pubblicata

*