bottega-veneta-img-post

Quando la moda ha incontrato la cucina è nato Taste of Runway. Ma quando il Campari incontra un look di Bottega Veneta nasce un aperitivo con i fiocchi. La ricetta di oggi vi farà diventare dei padroni di casa eccellenti e tutti faranno a gara per venire a bere un bicchiere da voi. Avrete così il potere di scegliere di invitare e chi invece lasciare lontano dalla vostra vita, lusso che raramente si può riscontrare nei locali affollati. Che lo stare a casa stia diventando la nuova moda, (“is the new black”) lo si percepisce già da qualche tempo, e perché non condividere questo nuovo trend con poche persone, ma buone? Aprite le porte della vostra dimora e stupite gli invitati con manicaretti, cocktail deliziosi, chiacchiere degne di un gran salotto, proiezioni di film che hanno fatto la storia del cinema. Fate uscire l’Elsa Maxwell che è in voi! E’ stata l’organizzatrice di serate mondane diventata famosa in tutto il pianeta terrestre e non, tutte le persone facevano a gara per riuscire ad essere invitate e il motivo era sempre lo stesso: erano serate uniche. Iniziate ad accendere le candele, un po’ di jazz e mettete in fila tutti i bicchieri. La ricetta di oggi si chiama MI-TO e la sua storia è da raccontare. Il Campari (prodotto a Milano) venne mischiato con il Vermouth rosso (prodotto a Torino) nel 1870 circa. Non sorprende che l’abbreviazione del nome Milano-Torino richiami in modo così forte l’idea di un “mito”. Per realizzare questa ricetta “sweet” ci vogliono pochissimi ingredienti e non incontrerete nessuna difficoltà. Potete preparare delle chips di carota per rendere ancora più unico questo momento. Agli occhi dei vostri invitati non potrà che essere un gran successo! Se vi siete persi la prima ricetta a base Campari cliccate qui, se non avete ancora letto la mia meravigliosa esperienza a New York per il lancio del calendario cliccate invece qui. Già che ci sono vi lascio la foto del mese di febbraio con protagonista la bella Kate Hudson.

Campari-Kate-Hudson-febbraio

Ricetta. PER 1 BICCHIERE

1 parte (1 oz, 3 cl) di Campari  + 1 parte (1 oz, 3 cl) di Vermouth rosso.

Preparate il cocktail direttamente in un bicchiere pieno di ghiaccio e guarnite con una scorza d’arancia.

aperitivo

Ricetta delle chips alle carote. PER 4 PERSONE

6 carote + olio di semi di girasole per fritture + sale + pepe.

Lavate e asciugate le carote, sbucciatele e tagliatele sottilmente nel senso della lunghezza (o a rondelle se preferite). Preparate una pentola con abbondate olio per fritture, aggiungete sale, pepe e fate scaldare bene. A temperatura raggiunta immergete quindi le carote e fatele friggere fino a che non saranno dorate. Estraetele e appoggiatele su un piatto rivestito con della carta assorbente. Se preferite una cottura più leggera, potete cucinare le carote al forno, irrorate con un po’ di olio e mantenendo la temperatura del forno a circa 200°C fino a doratura.

Chips-carote-img-post

Scrivi

La tua email non sarà pubblicata

*