Aida-cocktail-img-post

Immaginate di essere una principessa etiope dalla bellezza celeste e divina, che sa di luce, fiori e spezie. Il vostro nome è Aida e siete state create dal genio di Giuseppe Verdi per l’inaugurazione del nuovo teatro del Cairo. Avete di certo qualche anno, ma siete considerate le protagoniste di una delle opere liriche più famose dove amori, lotte e bugie si incastrano a rivelazioni e minacce. Nei vostri occhi oro, sabbia del deserto, piramidi e geroglifici. Sulle vostre labbra sapori di spezie esotiche e un po’ piccanti. La ricetta di oggi è terribilmente fresca, dannatamente buona, conturbante e drammatica al punto di interpretare egregiamente il sentimento di Aida, divisa tra l’amore per il suo popolo e quello per l’uomo che ha amato. Se provate a realizzarla sono sicura che diventerà il vostro must have per l’estate. Gli ingredienti segreti sono molti, il gin Tanqueray, il coriandolo e  il barberé, una spezia tipica della cucina africana. Vi sentirete subito catapultati in un altro paese. Se avete perso gli altri meravigliosi cocktail ispirati alla musica classica scoprite la ricetta per la Traviata e quella del Rigoletto. Tante emozioni, tutte in un bicchiere! Se invece amate il teatro vi invito al Barezzi Festival, la rassegna che porta la musica rock, jazz ed elettronica nei luoghi della lirica per fruire dei teatri e dei loro meravigliosi spazi spesso inutilizzati. La rassegna si tiene nei teatri di Busseto, Fidenza e Parma, il luoghi di Giuseppe Verdi. Per saperne di più, potete cliccare qui.

Ricetta. PER 1 BICCHIERE

90 ml di birra bianca di farro + 30 ml di gin Tanqueray Rangpur + 30 ml di succo di lime + acqua profumata al coriandolo + mezzo cucchiaino di berberé (spezie etiope) + ghiaccio.

Con il lime passate il bordo del bicchiere, fatelo quindi ruotare in un piattino dove avrete precedentemente versato il berberé in modo che il bordo si “sporchi”. Aggiungete quindi il ghiaccio, la birra, il gin Tanqueray,  il succo di lime e la soda al coriandolo. Mettete una fettina di lime e qualche fogliolina di coriandolo prima di servire.

Se non trovate il berberé lo potete ricreare pestando diverse spezie facili da trovare come ad esempio: peperoncino, zenzero, chiodo di garofano, coriandolo, pimento e pepe lungo. È un ingrediente chiave delle cucine eritrea ed etiope.

Per l’acqua profumata al coriandolo. Mettete in infusione in acqua a 60° C il coriandolo per almeno 30 minuti. Filtrata e usarla come top del cocktail.

Credits cocktail: Oscar Cauili.

pepe

 

Scrivi

La tua email non sarà pubblicata

*