Torta-carote-prugne-parallax

Lenzuola bianche profumate, il rumore della moka, il vento che muove leggermente le tende e il pensiero fisso della torta preparata ieri che mi aspetta. Avete presente quella sensazione di beatitudine? Per me è riassunta in queste parole.

Vi serviranno solo: un fidanzato/una fidanzata che prepara il caffè, una torta pronta per essere tagliata, un vassoio per la colazione a letto, un sottofondo musicale, un weekend in cui non avete voglia di far nulla se non le cose con molta calma, qualche giornale fresco di stampa da sfogliare e un desiderio da realizzare.

Per i fidanzati non vi posso aiutare (per quello ci sono già le app), ma per la torta invece sì. Carote, Prugne del consorzio della California e mandorle. Il mio esperimento è più che riuscito e questo dolce è delizioso accompagnato da uno smoothie fresco oppure da inzuppare nel caffè, latte o tè. Perché senza inzuppo, che colazione è?

Torta-carote-prugne-img-post-1

Ricetta. PER 1 TORTA

300 g di carote grattugiate + 15 Prugne della California (+ 6 per la decorazione) + 50 g di mandorle spellate + 300 g di farina integrale + 150 g di zucchero di canna + 3 uova + 100 ml di latte di riso + 1 bustina di lievito in polvere + zucchero a velo.

Accendete il forno a 180° C. Sbucciate la carote, lavatele e asciugatele bene. Grattugiatele finemente con una grattugia o nel mixer. Trasferitele in un colino e schiacciatele con forza con un il dorso di un cucchiaio in modo che perdano tutta la loro acqua. Nel frattempo mettete le uova e lo zucchero in una terrina e montate con la frusta (meglio elettrica) fino ad ottenere un composto spumoso. In una ciotola pulita mettete la farina setacciata con il lievito, aggiungete le carote grattugiate, le mandorle e le Prugne della California sminuzzate. Mescolate bene con un cucchiaio dopodiché aggiungete il composto di uova montate, il latte e mescolate il tutto delicatamente. Foderate dia carta uno stampo circolare per torte, versateci il composto, decorate con Prugne della California intere e infornate a 180° per 30 minuti. Trascorso questo tempo, se necessario, abbassate la temperatura del forno a 170° e proseguite la cottura per altri 10 minuti. Fate sempre la prova dello stuzzicadenti per controllare lo stato di cottura. Estraete dal forno, fate raffreddare e aggiungete lo zucchero a velo se lo amate.

Scrivi

La tua email non sarà pubblicata

*