ciambellone-al-cioccolato-img-post

“Stava facendo la cosa sbagliata, ma la stava facendo con una sicurezza impressionante. La stava facendo in un modo perfetto.” (Sarah Braunstein, Il dolce sollievo della scomparsa)

Ci sono ricette che nascono così. Un po’ a caso, un po’ a sensazione, senza seguire nessuna ricetta scritta, ma usando l’intuito. Perché, dato che arrivo da una famiglia di ristoratori da più di tre generazioni, qualcosa nel dna ce lo dovrò pur avere. E questa ricetta l’ho fatta con una sicurezza impressionante, senza mai pensare che stavo per fare la cosa sbagliata, e forse per questo è uscita perfetta. Vedete, io non sono quel tipo di persona. Non cerco di affascinarvi con la mia vita privata, i miei amori e i miei amici. Nè tento di sedurvi con iperboli sulle mie giornate o raccontandovi nel dettaglio i problemi quotidiani. Per prima cosa perché tengo molto alla mia privacy, a quella della mia famiglia, a quella della persona che amo, a quella dei miei amici. Seconda cosa perché non ho mai ambito a diventare un personaggio riconoscibile, bensì a farmi riconoscere per quello che creo e specialmente a deliziarvi con ricette sempre facili da realizzare. Oggi ho preparato un ciambellone al cacao, perché avevo semplicemente voglia di cioccolato. Nessuna delusione, nessun calo di zuccheri da colmare, niente cuore infranto, niente tristezza. Solo voglia di cioccolato. Tutto qui. Dite che può bastare?

ciambellone-al-cioccolato-img-post-1

Ricetta. PER UNA CIAMBELLA AL CACAO

200 g di cioccolato amaro sciolto a bagnomaria (o nel microonde) + 130 ml di latte (va bene anche di riso o di soia) + 300 g di farina tipo 00 + 3 uova + 100 g di burro + 1 bustina di lievito + 120 g di zucchero a velo.

In una ciotola mettete farina, lievito, zucchero a velo. Aggiungete le uova, il latte, il burro precedentemente sciolto, il cioccolato precedentemente sciolto e mescolate bene fino a far amalgamare tutto. Aggiungete anche dei pezzetti di cioccolato. Spennellate con del burro sciolto la base e i lati della teglia, versateci dentro il composto e mettete in forno già caldo a 180° C per 30 minuti. Controllate sempre lo stato di cottura facendo la prova con lo stuzzicadenti. Fate raffreddare e se volete esagerare servitelo con della cioccolata calda, o del cioccolato fuso, o panna montata. Amen.

Scrivi

La tua email non sarà pubblicata

*