AcquaDiRose

La coppetta lavadita è fantastica!

Grande ritorno in auge della coppetta lavadita ed io ne sono felicissima. Quando il menù che avete ideato prevede l’utilizzo delle dita (asparagi, crostacei, frutti di mare, molluschi, carciofi alla Giudia) seguite il mio consiglio: fate intiepidire un po’ di acqua e versatela in tante coppette quanti sono i vostri ospiti, aggiungete delle gocce di acqua di rose e dei petali freschi. Questa accortezza farà sentire i vostri invitati speciali e coccolati. La coppetta lavadita si porta in tavola (su un piattino se preferite) nel momento in cui serve e si mette a sinistra dell’invitato che immergerà i polpastrelli per rinfrescarli (ho detto solo i polpastrelli, non tutta la mano).

Per evitare di dover poi asciugarseli sul tovagliolo potete essere ancora più chic portando in tavola anche delle piccole salviette di lino o cotone ma sempre e comunque bianche. Ricordatevi che con il bianco non si sbaglia mai! Se i vostri ospiti sono un po’ rozzi non fatevi problemi, avranno tutto il tempo per cambiare idea e raffinarsi perché questo gesto è quanto di meglio si possa desiderare. Diciamo “stop” alle salviette industriali con quel profumo di finto limone immerso nel detersivo che ci vengono servite al ristorante.

A casa nostra sarà tutta un’altra storia..

Scrivi

La tua email non sarà pubblicata

*